La Rassegna Nazionale Book PDF, EPUB Download & Read Online Free

La Rassegna nazionale
Author:
Publisher:
ISBN:
Pages:
Year: 1908
View: 1123
Read: 1290

La Rassegna nazionale
Author: Glauco Licata
Publisher: Ed. di Storia e Letteratura
ISBN:
Pages: 614
Year: 1968
View: 390
Read: 1043

La Rassegna nazionale
Author:
Publisher:
ISBN:
Pages:
Year: 1909
View: 992
Read: 1048

Cattolici e liberali
Author: Umberto Gentiloni Silveri
Publisher: Rubbettino Editore
ISBN: 8849808984
Pages: 186
Year: 2004
View: 219
Read: 998

Reviewing Mario Pratesi
Author: Anne Urbancic
Publisher: University of Toronto Press
ISBN: 1442617543
Pages: 184
Year: 2014-07-31
View: 882
Read: 488
A prolific member of the Tuscan verismo school of literary realism, Mario Pratesi (1842–1921) was much respected during his career but sadly neglected after his death. Using Pratesi’s personal archive, now preserved at Victoria College in the University of Toronto, Reviewing Mario Pratesi takes Pratesi’s life and papers as the basis of a unique study of the literary culture of post-Unification Italy. Working with the original manuscripts, alongside previously unknown biographical materials and a vast collection of contemporary reviews, Anne Urbancic uses the methods of critique génétique not only to reconstruct the evolution of Pratesi’s works through their successive drafts and published versions, but also to document the impact of book reviews and the press on the development of Pratesi’s literary style. An insightful history of book reviewing as a genre and a detailed study of its role in Italian literary culture, Reviewing Mario Pratesi opens up a new area for investigation within Italian literary studies.
The Influence of Pre-Raphaelitism on Fin de Siècle Italy
Author: Giuliana Pieri
Publisher: MHRA
ISBN: 1904350445
Pages: 199
Year: 2007
View: 400
Read: 1050
This volume is the first comprehensive study of the influence of English Pre-Raphaelitism on Italian art and culture in the late nineteenth century. Analysis of the cultural relations between Italy and Britain has focused traditionally on the special place that Italy had in the British imagination, but the cultural and artistic exchanges between the two countries have been much misunderstood. This book aims to correct this imbalance by placing Pre-Rapahelitism in its European context. It explores the nature of its influence on Italy, how it was transmitted, and how it was manifested, by focusing on the role of Italian Anglophiles, the English communities in Florence and Rome, the writings of Gabriele D'Annunzio, and a number of Italian artists active in Tuscany and Rome. The works of Cellini, Ricci, Gioja, De Carolis, and Sartorio in particular fully demonstrate the impact of Pre-Raphaelitism on the young Italian school of painting which found in the English movement an ideal link with its glorious past on which it could build a new artistic identity. These artists show that English Pre-Raphaelitism was one of the most powerful single influences on fin-de-siecle Italian culture.
Pro psychologia. Pro philosophia. «Le Ricerche di Psicologia» e «La Cultura Filosofica»
Author: Maria Antonia Rancadore
Publisher: FrancoAngeli
ISBN: 8891712191
Pages: 120
Year: 2015-05-07
View: 851
Read: 1305
I risultati dell’attività e degli esperimenti effettuati dal filosofo lucano Francesco De Sarlo presso l’Istituto di Studi Superiori e di Perfezionamento di Firenze sono riportati nei due volumi delle «Ricerche di Psicologia», del 1905 e del 1907. Questo
La Civiltà cattolica
Author:
Publisher: La Civiltà Cattolica
ISBN:
Pages:
Year: 1899
View: 1324
Read: 522

Stati Uniti e Italia nel nuovo scenario internazionale 1898-1918
Author: Aa.Vv.
Publisher: Gangemi Editore spa
ISBN: 8849273401
Pages: 194
Year: 2012-03-27T00:00:00+02:00
View: 194
Read: 1044
Questo volume è il quinto di una serie avviata nel 1999 su iniziativa del Centro Studi Americani dedicata agli Stati Uniti e l’unità d’Italia. Il progetto ha aperto nuovi importanti prospettive su un argomento riguardante la nascita della nazione, a lungo trascurato dalla storiografia. I quattro volumi già pubblicati, coprono nell’ordine: la Repubblica Romana del 1849 (pubblicato peraltro con il contributo della Regione Lazio in occasione delle celebrazioni del 1999); la lotta per l’unità 1859-1861; la questione romana; infine i rapporti tra Stati Uniti e Italia a fine Ottocento. Grazie all’attenzione dell’editore Gangemi e alla sapiente collaborazione di Giuseppe Monsagrati, si sono potute varcare qui le porte dell’Ottocento per raggiungere la Prima Guerra Mondiale. Il progetto di ricerca originario, che guarda a un lungo Risorgimento e ai suoi riflessi transatlantici, si è così completato. I risultati raggiunti ci hanno convinti che è ora necessario avanzare nel tempo ed esplorare le dinamiche che seguono la Grande Guerra e quelle che alcuni storici definiscono le inevitabili propaggini del Risorgimento. Gli autori di questo volume affrontano le complesse interrelazioni diplomatiche, sociali ed economiche legate alle politiche di due nazioni ormai definitivamente costituite. È sembrato comunque opportuno ampliare il discorso agli aspetti culturali perché, come per il passato, artisti e intellettuali statunitensi si recano nella Penisola per apprezzarne arte e natura e intanto riflettono sui destini del Vecchio e del Nuovo Mondo. È in quegli anni d’altronde che uno di loro getta le basi per la costituzione del Centro Studi Americani. Infine, come nel precedente volume, si è dedicata parte della ricerca alla rilevante questione migratoria italiana verso le Americhe che proprio a cavaliere tra i due secoli conosceva il suo punto di massima espansione.
Accademie / Patrimoni di Belle Arti
Author: Aa.Vv.
Publisher: Gangemi Editore spa
ISBN: 8849276710
Pages: 420
Year: 2013-06-11T00:00:00+02:00
View: 1188
Read: 453
Il Volume Accademie / Patrimoni di Belle Arti, così ricco di opere e di storie, è un primo monitoraggio unitario del patrimonio presente nelle accademie storiche e moderne della Nazione, nato con il fine di documentare la qualità dei beni artistici materiali e immateriali che sono presenti nelle istituzioni Afam e, quindi, sensibilizzare gli addetti ai lavori, la stampa e l’opinione pubblica sull’alto e insostituibile valore della formazione artistica. Le Accademie stesse sono istituzioni complesse e patrimonio ad un tempo, con la loro storia e il loro Know-how sull’arte contemporanea. Immagini e contributi delle Accademie di Belle Arti di (in ordine di fondazione): Firenze Perugia Roma Torino Bologna Venezia Genova Napoli Verona Carrara Milano Palermo Bergamo Ravenna Lecce Reggio Calabria Urbino Catania L'Aquila Bari Foggia Catanzaro Macerata Frosinone Sassari
Maria
Author: John H. Newman
Publisher: Paoline
ISBN: 8831518127
Pages: 400
Year: 1999
View: 316
Read: 647

Etica ed economia
Author: Vitantonio Gioia, Stefano Spalletti
Publisher: Rubbettino Editore
ISBN: 8849809824
Pages: 289
Year: 2005
View: 255
Read: 290

La Massoneria nelle Due Sicilie
Author: Ruggiero Di Castiglione
Publisher: Gangemi Editore Spa
ISBN: 8849267568
Pages: 612
Year: 2014-09-13T00:00:00+02:00
View: 409
Read: 1258
Titoli della stessa collana: La Massoneria nelle Due Sicilie e i fratelli meridionali del '700 Vol. I 978-88-492-1029-3 La massoneria nelle due Sicilie e i fratelli meridionali del '700 Vol. II (città di Napoli) 978-88-492-1379-9 Malgrado uno splendido sole estivo, Napoli si destò, il 27 luglio 1789, sotto una cappa di piombo. Le prime sconvolgenti notizie sui moti parigini erano, infatti, pervenute all'attonita corte borbonica che, investita all'improvviso da un lontano evento, era ben consapevole delle inevitabili ripercussioni sul futuro assetto europeo. La possibilità di un imminente coinvolgimento del Regno delle Due Sicilie nel disegno rivoluzionario suscitò un vero e proprio senso di panico nel governo. Estirpare alla radice l'innesto delle nuove ideologie eversive, onde evitare il loro attecchimento all'interno della Nazione, divenne il principale obiettivo dell'autorità inquirente. Il nemico da abbattere venne, ben presto, individuato nella massoneria, i cui membri erano, da sempre, aperti alle nuove istanze riformatrici del '700. Il real editto del 3 novembre 1789 contro i liberi muratori fu la naturale conclusione di una campagna denigratoria orchestrata da una magistratura e da una polizia asservite al potere centrale, sobillate, tra l'altro, da un clero assetato di rivincita, dopo anni di politica anticuriale. Malgrado il generale risentimento per un provvedimento ingiusto, le logge regolari, in gran parte fedeli alla corona (i Nazionali di Diego Naselli dei principi di Aragona e i Provinciali di Cesare Pignatelli, duca di Rocca Mandolfa e di San Demetrio), furono immediatamente demolite dai rispettivi Gran Maestri. Anche le altre logge, le cosiddette spurie (Jerocades, principe di Sansevero, principe di Strongoli, Testaferrata), rispettarono le sovrane disposizioni. L'ordinanza di Ferdinando IV innestò, però, due gravi ed irreversibili processi. Il primo fu quello di respingere una parte dei fratelli, già leali servitori dell'ordinamento monarchico, verso posizioni d'intransigente autodifesa, spesso collimanti con lo spirito rivoluzionario e repubblicano d'oltralpe, e il secondo di generare un'incontrollabile dispersione dei singoli massoni verso forme di organizzazione più o meno clandestina (dalle accademie ai salotti culturali, dai cenacoli alle conversazioni). Solo dopo l'arrivo (16 dicembre 1792), nella rada di Napoli, della flotta francese, guidata dal fratello Latouche-Tréville, si concretizzò, dapprima nella capitale e poi in provincia, un'effettiva opposizione al regime borbonico. Alcuni giovani massoni sostituirono, sulle ceneri dell'antica istituzione latomica, la loggia con un modello associativo che, importato dalla Francia, era destinato essenzialmente alla lotta politica. Privo di formalità ritualistica e franco da dottrine di carattere iniziatico e spirituale, il club rappresentò un valido strumento cospirativo, i cui membri furono protagonisti dei futuri eventi della storia meridionale, dalla cosiddetta congiura giacobina del '94 alla Repubblica Napoletana del '99. Ineluttabile sarà l'epilogo di tale metamorfosi (o profanazione, secondo i princípi massonici): un bagno di sangue, ovvero un icastico atto di purificazione. Ruggiero di Castiglione è nato a Napoli nel 1940. Pubblicista, ha insegnato alla L.U.I.S.S. e all'Università di Studi di Cassino (Frosinone). È Autore de I segreti della magia, in collaborazione con Alberto Cesare Ambesi (1972), A tela ordita Dio mandò il filo (1975), Corpus Massonicum (1a ediz.: 1984; 2a ediz.: 1989; 3a ediz.: 2007), Alle sorgenti della Massoneria (1988); Il maestro di Cagliostro: Luigi d'Aquino (1989); Domenico Cirillo e la Massoneria di fine '700 a Napoli (1990); Una villa massonica nella Napoli del '700 (1996); La Pietatella: appunti per un percorso iniziatico-alchemico nella cappella Sansevero di Napoli (1999); e i primi due volumi de La Massoneria nelle Due Sicilie e i fratelli meridionali del '700 (1a ediz. 2006; 2a ediz.: 2008). Già direttore responsabile del periodico di cultura e arte varia L'incontro delle genti, ha collaborato con molte riviste specializzate come Arcana ed Hiram. Ha partecipato a numerosi convegni internazionali. Alcuni suoi contributi sulla Repubblica Napoletana del '99 sono stati letti a Nizza e a Parigi presso importanti centri letterari. È presidente dell'Associazione Culturale VIRBIO e della Biennale per i Giovani Artisti Campani (giunta alla 4a edizione), nonché vice-presidente nazionale della L.I.D.U. (Lega Italiana dei Diritti dell'Uomo).
Sulla quarta riunione degli scienziati italiani in Padova
Author: Ignazio Cantù
Publisher:
ISBN:
Pages: 62
Year: 1839
View: 1266
Read: 264

Corso di ordinamento forense e deontologia
Author: Remo Danovi
Publisher: Giuffrè Editore
ISBN: 8814138486
Pages: 453
Year: 2008
View: 211
Read: 347