Il Gabinetto Del Dottor Kafka Book PDF, EPUB Download & Read Online Free

Il gabinetto del dottor Kafka
Author: Francesco Permunian
Publisher:
ISBN: 8865941995
Pages: 186
Year: 2013-01
View: 622
Read: 767

Costellazioni del crepuscolo
Author: Permunian Francesco
Publisher: Il Saggiatore
ISBN: 8865765739
Pages: 408
Year: 2017-05-12
View: 1236
Read: 611
Ogni scrittura nasce da un fantasma primordiale. Quello di Francesco Permunian ha le movenze ossequiose di un servo mefistofelico, maledetto, oscuramente felice, uno spettro incarnato che trama nell’ombra, si muove con grazia ruffiana, e camuffa nei panni carnevaleschi da vassallo di una vecchia signora un dolore inestirpabile. Perché ogni fantasma per esistere ha bisogno di una maschera: fuori dalla sua vituperabile scena è solo una sagoma, un sibilo notturno. È solo un uomo.Costellazioni del crepuscolo è la cronaca di una stagione all’inferno, una discesa negli inferi letterari di uno scrittore che ha fatto dell’incubo e dell’ossessione non soltanto la sua riconoscibile cifra stilistica, ma un minuzioso pantheon, tenebroso e ancestrale, di assoluto valore. È anche, e soprattutto, la tormentata ricerca di una tortuosa risalita purgatoriale, durante la quale i personaggi delle storie e il loro autore sembrano ostacolarsi a vicenda per la conquista della luce.Nell’opposta attrazione di due cariche elettriche – quella subdola e diabolica e quella anelante alla purificazione – Costellazioni del crepuscolo unisce, per trascenderli, i due romanzi più emblematici di Permunian, Cronaca di un servo felice e Camminando nell’aria della sera, introdotti dalla prestigiosa prefazione di Salvatore Silvano Nigro e accordati da testi inediti che frangono il confine tra prosa e poesia, portando alla luce figure grottesche in agguato da anni, sfuggite alle storie principali e in ultimo tornate per vendicarsi. Sono loro ad accompagnare il lettore in un viaggio minaccioso e spettrale, dalle stanze arcadiche ed erotomani del servo felice alle luci crepuscolari di una provincia italiana allucinata e perversa, spiata dal grande occhio di un vecchio medico che assiste dalla finestra del suo studio a tutte le follie, tutti gli avvelenati turpiloqui di un paese che ricorda, nella sua caustica tragedia, l’intera Terra.
Il piccolo almanacco di Radetzky
Author: Gilberto Forti
Publisher: Adelphi Edizioni spa
ISBN: 8845974979
Pages: 212
Year: 2014-07-09T00:00:00+02:00
View: 636
Read: 874
«Non abbiate timore. A prima vista / può sembrare poesia, ma sono storie / di due guerre, raccolte da un cronista / che si è perduto fra vecchie memorie. / Il testo, anche se ha righe disuguali, / non differisce in nulla da una prosa, / con nomi, date e luoghi ben reali – / sia documento o cronaca o altra cosa». Questo cronista ha sfogliato a lungo gli «annali dispersi» dell’Impero absburgico, ha educato l’orecchio alle sue nitide voci, con sottigliezza, con eleganza si è esercitato a riprodurle, trascrivendole in versi assai discorsivi, che legano queste vicende come l’aria che esse tutte respirarono. Se Grillparzer disse per Radetzky: «dove è il tuo campo, lì è l’Austria», oggi possiamo dire che dove sono quelle voci, lì è l’Austria. Personaggi e vicende: una onorificenza per Franz Kafka; un’avventura del tenente Musil; la famiglia Canetti al concerto; da Cracovia l’addio di Georg Trakl; le notti di Alban Berg in camerata; un discorso di Hofmannsthal a Vienna; l’ultima ora dell’Imperatore; il Golem è apparso a Gustav Meyrink; Ettore Schmitz tra i naufraghi del Wien; Wittgenstein da Asiago a Cassino; Anton Webern protesta e scrive lieder; Karl Kraus detta epitaffi per gli amici; Oskar Kokoschka è dato per disperso; l’epidemia uccide Egon Schiele. Voci che qui ci parlano in storie familiari e remote, chiuse in sé come altrettanti medaglioni, fogli di un ‘lunario’ che racconta, dal 1914 al 1918, anno per anno, mese per mese, il tramonto dell’Impero e le vicende personali dei suoi scrittori e dei suoi artisti, fino alla sconfitta che distruggerà la vecchia compagine e libererà nuovi demoni. Dopo "Il piccolo almanacco di Radetzky" la seconda parte del volume, sotto il titolo "In memoria di alcuni prigionieri", è dedicata a sei vittime dei nuovi demoni, a sei figure in vario modo esemplari nella tragedia della seconda guerra mondiale.
Il linguaggio del cinema
Author: Roberto Provenzano
Publisher: Lupetti Arte
ISBN:
Pages: 262
Year: 1999
View: 331
Read: 876

Cinegustologia, ovvero, Come descrivere i vini e i cibi con le sequenze della settima arte
Author: Marco Lombardi
Publisher: Il leone verde edizioni
ISBN: 8895177614
Pages: 133
Year: 2009
View: 1114
Read: 994

L'ultimo fotogramma
Author: Bruno Di Marino
Publisher: Editori Riuniti
ISBN:
Pages: 231
Year: 2001
View: 1129
Read: 678

Io penso diverso
Author: Joseph Schovanec
Publisher: Rizzoli
ISBN: 8858659279
Pages: 252
Year: 2013-10-02T00:00:00+02:00
View: 406
Read: 907
“Uno sguardo nuovo, un punto di vista eccentrico che ci colpisce e ci fa vedere improvvisamente le cose.” – Le Monde
Il segreto di un uomo
Author:
Publisher: Edizioni Mediterranee
ISBN:
Pages:
Year:
View: 198
Read: 475

Il viaggio della Démetra
Author: Luigi Reina
Publisher:
ISBN:
Pages: 206
Year: 1982
View: 446
Read: 366

L'Immagine equivalente
Author: Angelo Moscariello
Publisher:
ISBN: 8837115547
Pages: 232
Year: 2005
View: 454
Read: 718

Il Novecento letterario
Author: Pompeo Giannantonio
Publisher:
ISBN:
Pages: 399
Year: 1994
View: 556
Read: 1052

Oltre la scrittura
Author: Grazia Pulvirenti
Publisher:
ISBN: 8845604284
Pages: 209
Year: 2002
View: 919
Read: 657

Age of Entanglement
Author: Kris Manjapra
Publisher: Harvard University Press
ISBN: 0674727460
Pages: 454
Year: 2014-01-06
View: 261
Read: 233
Age of Entanglement explores the patterns of connection linking German and Indian intellectuals from the nineteenth century to the years after the Second World War. Kris Manjapra traces the intersecting ideas and careers of philologists, physicists, poets, economists, and others who shared ideas, formed networks, and studied one another's worlds. Moving beyond well-rehearsed critiques of colonialism, this study recasts modern intellectual history in terms of the knotted intellectual itineraries of seeming strangers. Collaborations in the sciences, arts, and humanities produced extraordinary meetings of German and Indian minds. Meghnad Saha met Albert Einstein, Stella Kramrisch brought the Bauhaus to Calcutta, and Girindrasekhar Bose began a correspondence with Sigmund Freud. Rabindranath Tagore traveled to Germany to recruit scholars for a new university, and Himanshu Rai worked with Franz Osten to establish movie studios in Bombay. These interactions, Manjapra argues, evinced shared responses to the hegemony of the British empire. Germans and Indians hoped to find in one another the tools needed to disrupt an Anglocentric world order. As Manjapra demonstrates, transnational encounters are not inherently progressive. From Orientalism to Aryanism to scientism, German-Indian entanglements were neither necessarily liberal nor conventionally cosmopolitan, often characterized as much by manipulation as by genuine cooperation.
La scrittura e l'interpretazione
Author: Romano Luperini, Pietro Cataldi
Publisher:
ISBN:
Pages:
Year: 1999
View: 809
Read: 774

Storia della letteratura italiana
Author: Giuliano Manacorda, Giuseppe Gangemi
Publisher: Newton Compton
ISBN: 8854100072
Pages: 320
Year: 2004
View: 875
Read: 405

Recently Visited