Ai Confini Del Mare Unavventura Di Jack Aubrey E Stephen Maturin Master Commander Book PDF, EPUB Download & Read Online Free

Ai confini del mare
Author: Patrick O'Brian
Publisher: Longanesi
ISBN: 8830438626
Pages: 363
Year: 2014-02-20T00:00:00+01:00
View: 375
Read: 264
Da questo libro è tratto il film Master & Commander - Sfida ai confini del mare vincitore di due premi Oscar Jack Aubrey ha una fretta del diavolo: non c’è un minuto da perdere. Questa volta, partendo da Gibilterra con la sua fedele Surprise, deve lanciarsi all’inseguimento della fregata americana Norfolk, che veleggia al largo delle coste brasiliane e minaccia le baleniere di Sua Maestà nei mari del Sud. Deve farlo nel più breve tempo possibile, altrimenti sarà costretto a proseguire la caccia fino a capo Horn, terrore di ogni marinaio e teatro di tempeste e naufragi, o addirittura oltre. Ma numerosi ostacoli rallentano la corsa della Surprise. La zona delle calme equatoriali sembra non avere mai fine e, per di più, il timore di rimanere senz’acqua serpeggia tra l’equipaggio, già male assortito: ai marinai che da sempre navigano sulla Surprise si sono infatti aggiunti uomini della Defender, poco più che vili terrazzani inclini alle risse. Inoltre, la presenza del tutto inconsueta di tre donne a bordo sarà fonte di rivalità e gelosie che sfoceranno in tragedia, gettando sul già estenuante inseguimento un cupo alone di malasorte. Nemmeno dopo aver messo alle spalle l’infido capo Horn la situazione migliorerà, anzi. La Norfolk è una preda sfuggente, un autentico fantasma dei mari. E quando, dopo aver raccolto lungo la strada gli equipaggi di baleniere catturate dal nemico, Aubrey vedrà profilarsi in lontananza le misteriose isole Galápagos – un vero paradiso naturalistico per il serafico dottor Maturin e il reverendo Martin, che già ne pregustano l’osservazione – per lui e i suoi marinai cominceranno nuove avventure, ricche soprattutto di incognite e di insidie. Tutt’altro che un paradiso, insomma, in un viaggio che li condurrà davvero ai confini del mare...
Doppia missione
Author: Patrick O'Brian
Publisher: Longanesi
ISBN: 8830438278
Pages: 305
Year: 2013-08-22T00:00:00+02:00
View: 1031
Read: 248
La promozione tanto attesa è finalmente arrivata: dopo una vita dedicata al servizio della Royal Navy in lunghe e rischiose traversate, Jack Aubrey viene ricompensato con l’insegna di commodoro. Suo primo compito è debellare con un’azione di forza la tratta illegale degli schiavi sulle coste occidentali dell’Africa, e in seguito impedire a una flotta francese di rifornire di armi i ribelli d’Irlanda. Ma fin dall’inizio insorgono contrattempi e difficoltà che sembrano mettere a repentaglio i tempi della missione, tra i quali hanno un ruolo di primo piano i seri problemi del chirurgo di bordo, Stephen Maturin. Abbandonato dalla moglie Diana, si ritrova solo ad affrontare la grave forma di autismo della figlioletta Brigid, quando scopre che contro di lui si sta muovendo un temibile avversario il quale, messo alle strette dalle rivelazioni dello stesso Maturin come agente segreto, è pronto a tutto pur di rovinarlo. Costretto a una precipitosa fuga dall’Inghilterra, riesce a imbarcarsi per un pelo sulla nave ammiraglia di Aubrey, ma la navigazione riserverà ai due amici non poche sorprese, e il neo commodoro imparerà fin troppo presto a conoscere le pene del comando di un’intera squadra navale... Un nuovo, appassionante romanzo di un maestro consacrato delle avventure in mare, che più di ogni altra volta si dimostra profondo conoscitore della frammentata geografia dell’animo umano.
Fuoco sotto il mare
Author: Patrick O'Brian
Publisher: Longanesi
ISBN: 8830438197
Pages: 317
Year: 2013-08-22T00:00:00+02:00
View: 601
Read: 543
Diretta in Perù per una missione di spionaggio, la Surprise del capitano Jack Aubrey si ritrova all’inseguimento della fregata americana Franklin. Filando di bolina stretta su un mare dai cupi toni viola, le due navi corsare si cannoneggiano ogni volta che sono a tiro finché una notte, sotto una pioggia torrenziale, la Surprise subisce un attacco violentissimo, esplosioni ravvicinate che seminano morte e disalberano la nave. Solo all’alba si capisce la vera causa del disastro: un’eruzione sottomarina che ha fatto sorgere dall’oceano sconvolto un isolotto di rocce nere e ha ridotto la Franklin in condizioni pietose, uccidendone persino il comandante. Il proprietario della nave, Monsieur Dutourd, si arrende a Aubrey e viene «ospitato» sulla Surprise. Uomo colto e raffinato, il francese è un ammiratore di Rousseau, ma più che dai suoi discorsi libertari, che irritano Aubrey poiché minano la rigida gerarchia navale, il pericolo principale è rappresentato dai suoi ricordi: ha già incontrato Stephen Maturin, chirurgo di bordo nonché immancabile compagno di avventure di Aubrey, e questo rischia di far saltare la copertura di Maturin come agente del Servizio d’informazioni britannico. Così, quando Stephen viene fatto sbarcare a Callao per prendere contatto con gli altri agenti e fomentare la rivolta dell’esercito contro il viceré spagnolo, è con estrema angoscia che Jack scopre che Dutourd è sparito. Ha quindi inizio una corsa contro il tempo, perché a rischio non è solo l’esito della missione, ma la vita dello stesso Maturin...
Il rovescio della medaglia
Author: Patrick O'Brian
Publisher: Longanesi
ISBN: 8830438642
Pages: 289
Year: 2014-02-20T00:00:00+01:00
View: 1217
Read: 923
Dopo una proficua missione nei mari del Sud, la fortuna sembra aver voltato le spalle al comandante Jack Aubrey, anche perché, una volta raggiunta l’Inghilterra, la fedele Surprise, a bordo della quale ha solcato le acque di tutti gli oceani, sarà venduta e smantellata. Il viaggio, comunque, si prospetta tutt’altro che malinconico, giacché Aubrey è fermamente intenzionato a catturare la Spartan, una nave corsara franco-americana diventata l’incubo dei mercantili inglesi sulle rotte dell’Atlantico. Ma, dopo un accanito inseguimento, la Spartan si rivela una preda inafferrabile e il comandante, a mani vuote, è costretto a far rotta verso la madrepatria, andando così incontro a un destino ben più gramo. Una volta a Londra, infatti, viene convinto da un individuo insospettabile a investire buona parte dei suoi beni in Borsa. Del tutto ignaro delle insidie della City, Jack già pregusta di ampliare l’amato buen retiro di Ashgrove Cottage e, addirittura, di acquistare la Surprise, ma ben presto scopre di essere caduto in trappola: viene arrestato con l’accusa di cospirazione e frode, condannato a subire l’onta della gogna e, supremo disonore, a essere espulso dalla Royal Navy. Per lui, che ha dedicato la vita alla marina, sembra la fine. L’unico a non voltargli le spalle, ancora una volta, sarà il fidato Stephen Maturin che, pur in un dolorosissimo frangente personale, cercherà in ogni modo di tirarlo fuori dei guai e, avvalendosi delle proprie conoscenze nei servizi segreti, scoprirà persino che, dietro la disgrazia abbattutasi sull’amico, si nasconde un complotto...
Duello nel mar Ionio
Author: Patrick O'Brian
Publisher: Longanesi
ISBN: 8830438588
Pages: 375
Year: 2014-02-20T00:00:00+01:00
View: 1301
Read: 1203
Le gioie della vita sulla terraferma annoiano in fretta chi ama navigare, perciò il comandante Jack Aubrey e l’amico medico Stephen Maturin, seppur sposato da poco con la bella Diana Villiers, sono ansiosi di riprendere la via del mare. Ma stavolta rimpiangeranno entrambi di aver lasciato troppo presto le loro famiglie: mai una navigazione dall’Inghilterra al Mediterraneo, su una vecchia nave di linea, la Worcester, sarà tanto monotona e priva di occasioni propizie per attacchi alle navi nemiche, francesi o americane; ma, soprattutto, mai la partecipazione a un’azione di guerra sarà tanto snervante: il blocco navale del porto di Tolone, roccaforte della flotta napoleonica, dura ormai da molti mesi e l’ammiraglio Thornton, afflitto dagli acciacchi dell’età e dall’inattività, dispera ormai che si possa attaccare battaglia. Come se tutto ciò non bastasse, il vice ammiraglio è nientemeno che Harte, l’acerrimo nemico di Jack Aubrey. Così, mentre i marinai cominciano ad allestire una rappresentazione dell’Amleto e gli ufficiali trascorrono le lunghe ore di calma piatta sfidandosi in gare di poesia, Aubrey e Maturin si dedicano al loro passatempo preferito, la musica. Sarà perciò con estremo entusiasmo che, dopo sterili accadimenti, Aubrey eseguirà l’ordine di trasferirsi sulla piccola e familiare fregata Surprise con l’obiettivo di scacciare i francesi da una località costiera sullo Ionio. Tre dei bellicosi bey turchi della regione offriranno agli inglesi il loro aiuto: di quale fìdarsi? Aubrey avrà bisogno di tutta la sua sagacia e in particolare della sua proverbiale fortuna per affrontare un epico duello nel mar Ionio... In questa nuova avventura, ancor più che nelle precedenti di Aubrey e Maturin, si dispiega l’abilità di Patrick O’Brian nel tratteggiare con raffinata maestria anche i momenti meno conosciuti ma non per questo meno veri della vita sui brigantini inglesi nei primi decenni dell’Ottocento; e il risultato è un eccellente romanzo che appassiona anche chi legge O’Brian per la prima volta.
La nave corsara
Author: Patrick O'Brian
Publisher: Longanesi
ISBN: 8830438669
Pages: 303
Year: 2014-02-20T00:00:00+01:00
View: 937
Read: 313
Il comandante Jack Aubrey è stato espulso dalla Royal Navy per un crimine che non ha commesso e la sua vita, dedicata da sempre al servizio in marina, gli sembra ormai priva di significato. Conforto e aiuto, però, non gli mancano, giacché l’amico Stephen Maturin, grazie a un’eredità, ha potuto acquistare per lui la «cara, vecchia» Surprise, armarla per la guerra di corsa e arruolare un equipaggio d’eccezione, formato unicamente da ufficiali e marinai fedeli al comandante Aubrey. La Surprise, divenuta così una nave corsara, salpa per un viaggio che, se andasse a buon fine, potrebbe restituire l’onore ad Aubrey. E subito si presenta un’occasione d’oro: corre voce che la Spartan, la fregata franco-americana sfuggita a Jack poco tempo prima, incroci nelle acque delle Azzorre a caccia di ricchi mercantili. È tempo di rivalsa, e stavolta la buona sorte dà una mano ad Aubrey, che riesce a catturare la fregata nemica proprio mentre è impegnata in uno scontro a fuoco con un brigantino inglese, a bordo del quale c’è un preziosissimo carico. Per Jack, il ritorno in Inghilterra è un trionfo, eppure le sue speranze di essere reintegrato nella marina appaiono ancora assai labili, perché soltanto una vittoria con una nave di forza pari alla sua potrebbe fargli ottenere il perdono reale. Questa nave si chiama Diane, una fregata francese ancorata nel porto di Saint-Martin e in procinto di salpare per l'America del Sud. Si tratta però di un’azione rischiosa, per la quale ogni mossa va preparata con cura. Dopo un durissimo addestramento, Jack e i suoi uomini sono pronti, ma non sanno che cosa il futuro ha in serbo per loro...
Clandestina a bordo
Author: Patrick O'Brian
Publisher: Longanesi
ISBN: 8830438170
Pages: 281
Year: 2013-08-22T00:00:00+02:00
View: 386
Read: 202
Il malumore non si addice a uno spirito gioviale come quello di Jack Aubrey, comandante della Surprise, salpata dalla colonia britannica del Nuovo Galles del Sud con una missione che dovrebbe portarla nelle isole della Polinesia. Certo, i motivi d’irritazione per lui non mancano: Stephen Maturin, eccellente chirurgo di bordo e per Jack quasi un fratello, gli ha nascosto di aver fatto evadere dal bagno penale di Botany Bay il suo domestico irlandese Padeen, per poi farlo salire a bordo senza prima consultarsi con lui. Di solito, però, è sufficiente una nuotata tonificante per dissipare l’umor nero. Stavolta no. A inquietare Jack è soprattutto il comportamento di marinai e ufficiali: sorrisini e strane allusioni di cui non riesce a cogliere il significato. Finché Aubrey non sorprende, nascosta nella cala delle gomene, una giovane donna, vestita con un’uniforme da allievo. Per Aubrey è inammissibile che sia stata fatta salire a bordo una donna, per di più a sua insaputa: da sempre nella Royal Navy (e non solo) le femmine significano invariabilmente guai. Dopo aver abbandonato l’idea di far sbarcare su un’isola il giovane allievo Oakes, responsabile dell’accaduto, e la donna, Clarissa Harvill, Aubrey decide di correre ai ripari facendo celebrare sul cassero le nozze tra i due amanti. Tuttavia, la presenza della giovane scatenerà a bordo odi più o meno sopiti tra gli ufficiali: persino l’imperturbabile comandante in seconda Tom Pullings non resterà insensibile al fascino della signora Oakes. E mentre la perfetta disciplina della nave s’incrina costringendo Jack a misure punitive, toccherà a Stephen scoprire i cupi segreti del passato di Clarissa. Inoltre, si prepara per lui una fortuna inattesa: nientemeno che un’informazione di vitale importanza per i servizi segreti britannici...
Bottino di guerra
Author: Patrick O'Brian
Publisher: Longanesi
ISBN: 8830438545
Pages: 327
Year: 2014-02-20T00:00:00+01:00
View: 1106
Read: 866
Non mancano certo d’iniziativa, quei due. Stiamo parlando, naturalmente, di Jack Aubrey e dell’inseparabile amico Stephen Maturin che, lasciata l’isola della Desolazione dopo aver provveduto a far riparare la chiglia della Leopard, uscita malconcia dall’incontro troppo ravvicinato con un iceberg nelle gelide acque dell’Antartide, giungono finalmente in Malesia quando ormai erano dati per dispersi con tutto l’equipaggio. Lì s’imbarcano sulla Flèche, una nave inglese diretta in Inghilterra, dove Aubrey è atteso per assumere il comando di una fregata e Maturin per riprendere la consueta attività di agente segreto. Ma i loro guai, che sembravano finiti, stanno per ricominciare: il naufragio tante volte sfiorato si materializza tra le fiamme della Flèche, i cui pochi superstiti vagano per molti giorni alla deriva nell’oceano Indiano, finché non vengono raccolti da una fregata inglese, la Java, cui non tocca una sorte migliore: viene colata a picco da una nave americana perché nel frattempo è scoppiata la guerra con gli Stati Uniti. Jack, Stephen e gli altri, divenuti bottino di guerra, sono trasferiti a Boston. Jack, malato di polmonite e ricoverato in una clinica, può osservare le navi nel porto, soffrendo per le ripetute sconfitte della Royal Navy. Da parte sua, Stephen ritrova due vecchie conoscenze, una delle quali, Diana Villers, è una ferita ancora aperta non solo del suo passato, ma anche del presente... Costruito con la consueta perizia (che non riguarda soltanto l’accuratezza con cui le vicende vengono inserite in un contesto assolutamente fedele alla realtà storica), ricco di colpi di scena, questo romanzo si segnala per la particolare varietà delle situazioni narrative: in esso O’Brian scandaglia non soltanto il mare e tutto ciò che avviene sopra (e sotto) la sua superficie, ma soprattutto l’animo dei personaggi che lo vivono come una presenza ora ostile ora benigna come può esserlo il migliore degli amici: una scuola per la vita.
Burrasca nella Manica
Author: Patrick O'Brian
Publisher: Longanesi
ISBN: 8830438235
Pages: 315
Year: 2013-08-22T00:00:00+02:00
View: 1299
Read: 458
Dopo aver contribuito al fallimento dello sbarco francese in Irlanda, Jack Aubrey e Stephen Maturin sono a terra, in attesa di una nuova missione. Entrambi ne approfittano per occuparsi di questioni private rimaste in sospeso, che li trascinano in avventure più insidiose di un mare in tempesta. Maturin, recatosi in Spagna a riprendere la figlia, nonché il patrimonio depositato in una banca della Galizia, è braccato dal governo, a conoscenza dei suoi precedenti maneggi per favorire l’insurrezione in Perú, e rischia di perdere ogni cosa, a cominciare dalla libertà. Da parte sua, Aubrey, in serie difficoltà economiche, ha dovuto dare in affitto la propria casa e trasferirsi nella dimora del padre. Ed è lì che, schieratosi a favore degli abitanti per la spinosa questione della recinzione dei terreni comuni, entra in conflitto con altri proprietari, tra i quali il suo stesso ammiraglio. Una rotta controvento, che rischia di macchiare la sua carriera con un’onta inammissibile, per un vero marinaio come lui. E anche sul piano sentimentale le cose si mettono male, grazie a un’inopportuna intromissione della suocera. Ma proprio quando pare convinto a lasciare la Royal Navy e ad allestire una flotta per il Cile, che vuole l’indipendenza dalla Spagna, arriva trafelato un giovane ufficiale con un messaggio che potrebbe far virare il suo futuro e quello di Maturin in vista delle coste francesi...
Il porto del tradimento
Author: Patrick O'Brian
Publisher: Longanesi
ISBN: 883043860X
Pages: 329
Year: 2014-02-20T00:00:00+01:00
View: 493
Read: 207
Cosmopolita e vivace è la folla che si aggira nel porto di La Valletta, a Malta: marinai e civili passeggiano sotto un sole così brillante da far sembrare allegre perfino le faldette, i cappucci neri delle donne maltesi, mentre le uniformi degli ufficiali, splendenti come magnifici fiori, accostano il rosso e l’oro dell’esercito inglese al rosa corallo dei croati di Kresimir, al blu bordato d’argento degli ussari napoletani. Ma le apparenze ingannano, perché, dietro le quinte di quell’allegro spettacolo, numerose sono le spie francesi che, approfittando del vuoto di potere creatosi nel comando della flotta inglese con la morte dell’ammiraglio Thornton, sono ben determinate a non lasciarsi sfuggire l’occasione di scardinare la rete del servizio segreto britannico, infliggendo così un duro colpo ai loro nemici di sempre, diventati altresì da poco padroni dell’isola. Grimaldello nelle loro mani è Laura Fielding, giovane e affascinante moglie di un ufficiale detenuto in Francia: per ottenere preziose informazioni, la donna deve sedurre nientemeno che Stephen Maturin, il quale, pur non indifferente al suo fascino, intuisce la verità. È dunque con sollievo che si allontana dall’isola per accompagnare Jack Aubrey in una nuova – e mai come questa volta ambita – missione, che porterà i due amici nel mar Rosso con la prospettiva di. catturare una fregata francese e d’impadronirsi del suo favoloso carico. Ma ad attenderli, oltre agli squali che infestano quelle acque, c’è una trappola progettata per non lasciare scampo. Chi sarà mai il Giuda, l’insospettabile traditore che vuole far richiudere per sempre il mare sopra Aubrey e Maturin? Per trovare risposta a questa domanda, i due amici dovranno fare ritorno a Malta, divenuta ormai per loro l’isola dei veleni...
Rotta a oriente
Author: Patrick O'Brian
Publisher: Longanesi
ISBN: 8830438685
Pages: 335
Year: 2014-02-20T00:00:00+01:00
View: 383
Read: 421
Non sempre i desideri si realizzano nei tempi e nei modi auspicati. A Jack Aubrey il tanto sospirato reinserimento nella Royal Navy non viene concesso dopo la brillante cattura della fregata francese Diane, bensì in seguito a un repentino cambio di piani da parte dei Servizi segreti britannici. Infatti, dopo che un’azione di spionaggio francese ha vanificato la missione segreta della nave di Jack, la Surprise, in America del Sud, il capo dei Servizi d’informazioni, Sir Joseph Blaine, decide di affidare a lui e a Stephen Maturin un’importante missione diplomatica nel mar della Cina, per impedire un’alleanza tra francesi e principi malesi. Così Jack viene reintegrato in ruolo con il grado e l’anzianità precedenti, e, nominato comandante della stessa Diane, accompagna Edward Fox, l’inviato plenipotenziario di Sua Maestà, nel sultanato malese di Pulo Prabang. Il viaggio non è privo di sgradevoli inconvenienti, sia atmosferici sia di convivenza tra i diplomatici e l’equipaggio, ma ancora più insidiosa si rivela la permanenza nell’isola malese, perché la competizione con i francesi per aggiudicarsi il favore del sultano lascia ben presto il terreno della diplomazia per spostarsi su quello del raggiro. E Maturin – mai come in questa occasione incantato dalle bellezze (non soltanto naturalistiche) del luogo – dovrà ricorrere a tutta la sua abilità di agente segreto per non cadere nell’inganno tramato da due vecchie conoscenze, i cospiratori che avevano tentato di rovinare la carriera dell’amico Aubrey...
Caccia notturna
Author: Patrick O'Brian
Publisher: Longanesi
ISBN: 8830438219
Pages: 347
Year: 2013-08-22T00:00:00+02:00
View: 1109
Read: 426
Su un’isola deserta delle Indie Orientali, l’ultima cosa che ci si aspetta è vedere due squadre d’inglesi giocare a cricket. Eppure è proprio questo il passatempo domenicale a cui si dedica l’equipaggio della nave di Sua Maestà Diane, affondata durante un malaugurato urto contro uno scoglio non segnalato dalle carte. Finita la partita, i marinai torneranno al duro lavoro di costruire ex novo una goletta, con la quale il capitano Aubrey – sempre in compagnia di Stephen Maturin, inseparabile amico nonché medico, naturalista e agente segreto – spera di riprendere il mare al più presto. Il loro viaggio fino a Giava, in realtà, si rivelerà ancora più avventuroso con l’arrivo dei pirati malesi e di una provvidenziale giunca cinese. E le avventure non avranno termine nel porto di Batavia perché Jack Aubrey ha ogni intenzione di proseguire la sua missione bellica: inseguire e affondare la fregata francese Cornélie. A questo scopo ottiene dal governatore inglese dell’isola la possibilità di assumere il comando di una nuova nave, un bel veliero olandese in riparazione, che durante i lavori verrà attrezzato a nave da guerra. Le numerose peripezie della missione porteranno Aubrey e Maturin non solo all’appuntamento con il nemico – che culmina in un angoscioso scontro notturno – ma anche all’insperato ritorno sulla «loro» nave: l’amata Surprise, a bordo della quale potranno riprendere il viaggio verso sud. La meta questa volta è il continente australiano, dove la colonia britannica del Nuovo Galles del Sud, con le bellezze naturali dell’entroterra ma anche gli orrori del bagno penale di Botany Bay, riserva loro non poche sorprese...
L'isola della Desolazione
Author: Patrick O'Brian
Publisher: Longanesi
ISBN: 8830438502
Pages: 329
Year: 2014-02-20T00:00:00+01:00
View: 725
Read: 1239
La Leopard, un vascello da cinquanta cannoni, non si può certo definire una fulgida gemma della Royal Navy: varata nel 1790, ben dieci anni dopo la sua costruzione, ha al suo attivo pochissime prede. Eppure Jack Aubrey, bloccato a terra da molto tempo e ormai in preda a un desiderio quasi incontenibile di esplorare mari sconosciuti, accetta di assumerne il comando, preferendola alla magnifica Ajax, che lo avrebbe costretto a tornare nel «troppo familiare» Mediterraneo, sotto il meschino e vendicativo ammiraglio Harte. Così, la «vecchia, orrenda Leopard», per dirla con le parole di Stephen Maturin, miglior amico di Jack, nonché medico di bordo e agente segreto dell’ammiragliato, prende il mare alla volta dell’Australia e più precisamente per Botany Bay, dove il governatore del Nuovo Galles del Sud, il celeberrimo comandante Bligh del Bounty, è stato deposto e imprigionato da un manipolo di soldati ribelli con l’accusa di «aver sovvertito le leggi della colonia». Quello che Jack non può sapere, però, è che anche le «leggi del mare» saranno sovvertite durante il viaggio della Leopard, dapprima sconvolta da una tremenda epidemia e poi, dopo un infausto incontro con una nave da guerra olandese da settantaquattro cannoni, costretta addirittura a far rotta verso i ghiacci dell’Antartico. Tra ufficiali inetti e marinai scoraggiati, tempeste improvvise e inopinate deviazioni, Jack Aubrey dovrà fare appello a tutta la sua esperienza per trovare infine un porto sicuro in cui condurre la sua nave, un porto che si rivelerà un vero paradiso terrestre per il naturalista-filosofo Stephen, ma che per il comandante e i suoi uomini rischierà di trasformarsi nella loro ultima dimora terrena... In un romanzo unanimemente considerato tra i più avvincenti della serie Aubrey-Maturin, Patrick O’Brian si conferma uno dei pochissimi autori contemporanei capaci di fondere, in un’unica vicenda, il dramma e la commedia propri di ogni umana avventura, che egli descrive con una passione non disgiunta da un pizzico di sorridente comprensione per le traversie dei suoi personaggi.
Verso Mauritius
Author: Patrick O'Brian
Publisher: Longanesi
ISBN: 8830438529
Pages: 341
Year: 2014-02-20T00:00:00+01:00
View: 701
Read: 955
Nel 1810, mentre l’Europa è sconvolta dal turbine napoleonico, Jack Aubrey, intrepido comandante della Royal Navy, si gode un meritato riposo dopo le imprese che l’hanno visto catturare numerose prede nemiche a ogni latitudine. Ma le gioie della vita familiare, tra la moglie Sophia, le due piccole figlie gemelle e la suocera ristabilitasi in salute ma economicamente sul lastrico, non ne appagano la sete d’avventura: il suo elemento naturale – il solo che conosca veramente – è il mare, cui guarda con nostalgia dalla propria casa. L’arrivo dell'amico Stephen Maturin lo scuote dal torpore. Stephen, da autentico uomo di mondo qual è, gli ha procurato il comando (e la nomina temporanea a commodoro) di una fregata, la Boadicea, ammiraglia di una squadra allestita per neutralizzare quattro potenti navi francesi che stanno ostacolando le rotte dei velieri della Compagnia delle Indie nelle acque di Mauritius e della Réunion, le due isole (possedimento francese) al largo del Madagascar affacciate sull’oceano Indiano. Stephen accompagnerà l’amico non solo in qualità di medico di bordo, ma anche come consigliere politico, peraltro attento osservatore, da naturalista appassionato, della flora e della fauna di quei luoghi. Così, tra i malumori dei comandanti agli ordini di Aubrey e i cannoni che sparano contro le batterie costiere, si prepara un epico scontro navale, in cui il talento, gli elementi e la fortuna saranno come sempre gli arbitri della vittoria. Ma per Jack, ormai da quasi un anno privo di notizie dall'Inghilterra, si annuncia un’altra sorpresa... Ancora una volta, sullo sfondo di una natura che celebra la propria incontaminata bellezza, Patrick O’Brian ci regala un’avventura che è anche un sogno avvincente: storia e fantasia, suspense e humour, emozioni e caratteri vi si mescolano senza sforzo grazie a un’abilità narrativa e a una competenza tecnica davvero rare, per una vicenda nella quale il protagonista principale, insieme al mare, è l’uomo con il suo destino, in perenne equilibrio tra grandezza e miseria.
Missione sul Baltico
Author: Patrick O'Brian
Publisher: Longanesi
ISBN: 8830438561
Pages: 377
Year: 2014-02-20T00:00:00+01:00
View: 1199
Read: 709
Durante una conferenza sulle proprie scoperte naturalistiche al prestigioso Institut di Parigi, Stephen Maturin viene a sapere che un eminente catalano, inviato dai servizi segreti inglesi nel mar Baltico, è morto nel naufragio della nave che lo stava portando a destinazione. Suo compito era di raggiungere le truppe catalane che occupavano un’isola per conto dei francesi (sperando che Napoleone avrebbe aiutato il loro Paese a riconquistare l’indipendenza) e convincerle a cedere l’avamposto agli inglesi. Stephen, che parla perfettamente il catalano e vanta impeccabili credenziali politiche, sa che tocca a lui portare a termine quella missione. Tornato a Londra, propone l’impresa al fidato Jack Aubrey (che è ben felice di accompagnarlo, se non altro per sfuggire alle insidie della terraferma, materializzatesi sotto le suadenti forme di una giovane con cui ha avuto una breve ma tormentata avventura). I due riescono nell’intento, ma mentre stanno tornando in patria, durante una terribile burrasca, dopo un epico scontro con un vascello francese, la loro goletta naufraga sulle coste della Bretagna e tutto l’equipaggio viene catturato. Stephen e Jack vengono portati a Parigi e rinchiusi nella tetra prigione del Tempio, in attesa di essere interrogati. E tutto sembra volgere al peggio quando un rivale in amore di Stephen accusa quest'ultimo di essere una spia inglese. Sembra finita, ma Patrick O’Brian, da vero maestro qual è, ha in serbo per il lettore un epilogo che nasconde più di una sorpresa, in un romanzo che unisce al consueto humour – ma con sempre nuove sfumature – una straordinaria tensione narrativa, per una vicenda in cui le sottili trame della diplomazia (e dell’amore) sono quasi infinite e hanno un peso determinante, non inferiore a quello di una capacità immaginativa – pur nella fedeltà ai dati della Storia – che non finisce di stupire.

Recently Visited